“Seguitemi, vi farò pescatori di uomini”

Che pesca straordinaria del Salvatore! Ammirate la fede e l’obbedienza dei discepoli. Voi sapete che la pesca richiede un’attenzione continua. Ora, nel bel bezzo del loro lavoro, essi sentono la chiamata di Gesù e non esitano un momento; non dicono: “Lasciaci rientrare a casa per parlare ai nostri”. No, lasciano tutto e lo seguono, come Eliseo ha fatto con Elia (1Re 1,20). Questa è l’obbedienza che Cristo ci chiede, senza la minima esitazione, anche se ci pressano necessità apparentemente più urgenti. Perciò, quando un giovane che voleva seguirlo ha chiesto se poteva andare a seppellire suo padre, non gli ha lasciato fare neppure questo (Mt 8,21). Seguire Gesù, ubbidire alla sua parola, è un dovere che viene prima di ogni altra cosa.

Mi dirai che la promessa che faceva loro era enorme? Ecco perché li ammiro tanto: quando non avevano visto alcun miracolo, essi hanno creduto a tale promessa ed hanno rinunciato a tutto per seguirlo! E’ perché hanno creduto che, con le stesse parole con cui erano stati come ‘pescati’, avrebbero potuto pescare altri uomini.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...