I 10 consigli di Papa Francesco per un Felice 2016

Bergoglio ci ha regalato le 10 perle della felicità invitando tutti (fedeli e non) a vivere la vita con la pace e la serenità nell’animo. Lo ha fatto con un’intervista rilasciata al settimanale argentino Viva. L’intervista in questione, pubblicata nel lontano 2014, è stata rispolverata da noi per riproporre i valori di pace e serenità e augurare a tutti i nostri lettori un felicissimo anno nuovo: buon 2016 cari amici.

Ecco i 10 consigli di Papa Francesco per vivere una vita felice.

Consiglio #1: vivi e lascia vivere

Al primo posto “vivere e lasciare vivere”. Tutti dovrebbero farsi guidare da questo principio, ha affermato Bergoglio.

Consiglio #2: volgi le tue attenzioni al prossimo

“Dai te stesso al prossimo”. E’ questo il secondo consiglio. La gente dovrebbe essere aperta e generosa verso gli altri, ha detto Papa Francesco, perché altrimenti ci si chiude in se stessi correndo il rischio di cadere in circoli viziosi. Le acque stagnanti, ha detto Bergoglio, diventano putride, dedicando attenzioni al prossimo garantiamo un continuo ricambio di idee, emozioni e stati d’animo.

Consiglio #3: abbandona la vita frenetica

Il terzo consiglio si riassume con l’accettazione e la ricerca della serenità. Papa Francesco ha usato la storia del libro scritto dall’argentino Ricardo Guiraldes in cui il protagonista ripensa a come ha vissuto la vita.

Il protagonista del libro da giovane viveva come trascinandosi dietro un sacco di rocce, insoddisfatto, affannato… Da adulto era come un fiume impetuoso e irrequieto, solo da vecchio si muoveva lentamente, come un ruscelletto di montagna. Questa ultima immagine, dice Francesco, è quella che preferisce perché significa saper muoversi con umiltà, gentilezza e calma. Con la saggezza giusta per affrontare la vita. La calma e l’umiltà sono caratteristiche che si possono abbracciare anche da giovani.

Consiglio #4: più comunicazione e scambio

Papa Francesco consiglia, per vivere una vita felice, di avere un sano senso del tempo libero: “I piaceri dell’arte, della letteratura e del giocare insieme con i bambini sono stati persi”. ha detto. Il consumismo ci ha portato ansietà e stress e anche se i genitori sono obbligati a lavorare a lungo durante il giorno, non dovrebbero mai dimenticarsi di passare del tempo con i figli. Le famiglie, ha aggiunto, dovrebbero spegnere la televisione quando si riuniscono a cena o a pranzo perché impedisce di parlare fra le persone.

Consiglio #5: nei giorni di festa circondati degli affetti più cari

Il quinto consiglio ci ricorda che la domenica deve essere un giorno di festa e così come tutti i giorni di festa, deve essere trascorsa con la famiglia, gli amici e gli affetti più sinceri.

Consiglio #6: lavora con dignità

Questo è un consiglio davvero difficile da mettere in pratica. E’ rivolto più ai datori di lavoro che ai lavoratori stessi. I datori dovrebbero garantire condizioni dignitose ai propri collaboratori e un ambiente di lavoro dove ogni impiegato, anche il più umile spazzino, possa sentirsi gratificato. Come sesto consiglio, infatti, il Papa chiede che si pensi a lavori dignitosi per i giovani: non basta dar loro da mangiare, è necessario il senso della dignità nel lavoro.

Consiglio #7: prenditi cura della Terra

Al settimo posto figura il rispetto della Natura da esercitare con fatti dai quali poter trarre anche un certo vantaggio. Rispettare la natura significa non inquinare e anche scoprirla. Provate a entrare in contatto con la natura scoprendo passeggiate tra i boschi in piena pace e armonia, un modo per entrare in contatto, oltre che con la natura, anche con se stessi.

Consiglio #8: smettila di essere negativo

Lo diciamo noi da sempre e l’ha detto anche Papa Francesco! Il suo ottavo consiglio Francesco vi invita a smetterla di essere negativi nei propri riguardi così come quelli del prossimo. Papa Francesco aggiunge: parlare male del prossimo significa avere una bassa considerazione di se stessi.

Non bisogna incolpare gli altri o il destino per le proprie sconfitte. Bisogna puntare all’accettazione e reagire con positività agli eventi della vita.

Consiglio #9: smettila con i pregiudizi

Al nono posto l’invito a non fare proselitismo e avere invece rispetto delle credenze altrui. Il proselitismo religioso annienta e paralizza, cercare di convincere il prossimo fino a sopraffare le idee individuali e questo non va bene. La chiesa, ha detto il Papa, cresce per senso dell’attrazione non con il proselitismo.

Consiglio #10: ricerca e promuovi la pace

Il concetto di pace è molto difficile da spiegare così come da applicare. Papa Francesco ci ricorda che viviamo in tempo di tante guerre e sembra quasi necessario alzare la voce per cercare la pace. Si tratta di un controsenso nel quale non dobbiamo cadere nel vivere il nostro quotidiano. Certo, non possiamo cambiare la sorte dell’umanità ma ci è concesso vivere con pace, giorno dopo giorno, le giornate della nostra vita, abbandonando rancori, rimuginii e rabbie.

Fonte: giacinto.org

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...