Ma egli passando in mezzo a loro, se ne andò

Cristo volle salvare il mondo e ricondurre tutti gli uomini al Padre… Arrivati a Cristo dal paganesimo, arricchiti dalla fede in lui, hanno conseguito un tesoro divino venuto dal cielo, la predicazione del Vangelo della salvezza, resi partecipi in tal modo del regno dei cieli e fratelli dei santi, eredi di quei beni che non si possono né immaginare, né domandare (Ef 2, 19; 3,6)… Cristo chiama coloro che hanno il cuore smarrito e l’animo debole. Proprio a questi egli promette guarigione e aiuto. Così come ai ciechi dona la vista… Che cosa sono se non dei ciechi nel cuore, privi della luce divina per intendere? A costoro il Padre infonde la luce di una vera conoscenza di Dio. Chiamati per mezzo della fede, lo hanno conosciuto; anzi, più ancora, sono stati conosciuti da lui. Mentre erano figli della notte e delle tenebre, sono diventati figli della luce (Ef 5,8). Il giorno è spuntato a illuminarli, ed è sorto per loro il Sole di giustizia (Ml 3,20); per loro si è levata lucente la stella del mattino (Ap 22,16).

Nulla ci vieta di applicare tutto questo anche ai fratelli venuti dal giudaismo. Anch’essi erano poveri, col cuore spezzato, come schiavi e nelle tenebre. Ma venne Cristo, e a Israele prima che agli altri si annunziò con le benefiche e fulgide manifestazioni della sua potenza, proclamò « l’anno di misericordia del Signore » (Lc 4,19) e il giorno della salvezza.

Anno della misericordia era quello in cui Cristo fu crocifisso per noi. Allora davvero noi siamo diventati cari a Dio Padre, e per mezzo di Cristo abbiamo dato frutto. Ce lo ha insegnato egli stesso: “In verità vi dico: se il chicco di grano caduto in terra non muore, rimane solo; ma se invece muore, produce molto frutto” (Gv 12,24). Dice ancora: “Io, quando sarò stato elevato da terra, attirerò tutti a me” (Gv 12,32). In verità è risorto il terzo giorno dopo aver calpestato la potenza della morte. Poi ha detto ai santi apostoli: “Mi è stato dato ogni potere in cielo e sulla terra. Andate dunque e ammaestrate tutte le nazioni” (Mt 28, 18-19).

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...