PREGHIERA PER IMPETRARE GRAZIE

Vieni, o Dio, in mio aiuto
Affrettati a soccorrermi , o Signore
Gloria al Padre…ecc

1 – O Gloriosa S. Rita, dal tuo santuario di misericordia e di grazie ove siedi circondata di oro e di luce, rivolgi a me i tuoi occhi pietosi e benigni,
e guarda quale angoscia mi opprime !
Da ogni parte io veggo quasi inaridirsi la fonte di ogni speranza, non trovo che angustie e dolori, e la sorgente stessa delle lacrime, che pur sono la consolazione di ogni anima depressa, pare che più non abbia il necessario alimento, e persino la preghiera è per affievolirsi sulle mie labbra; ma la fama della tua potenza e i prodigi sempre crescenti, che Dio per tua intercessione opera nel mondo, mi richiamano a vita novella, ed io rivolgo a te fiduciosamente la mia preghiera, accompagnata dal pianto e dai gemiti dell’anima mia.
O Santa Rita, potente e generosa, soccorrimi in questa estrema necessità, ottienimi la grazia di cui ti supplico
con tutta la sincerità della mia ardentissima fede.
( si chieda la grazia )

Padre, Ave e Gloria

2 – Quale oppressione incombe sull’anima mia, o potentissima Santa Rita !
M’invadono lo sgomento, il terrore e le quotidiane amarezze della vita !
Se tu non mi soccorri, io resto sfiduciato e vinto.
O Santa degli impossibili, deh, vieni a portar luce, conforto ed alimento all’anima mia, toglimi da quest’ansia che si assomiglia alla morte; non mi lasciare così, te ne supplico ardentemente, perché in te ho riposto tutta la mia fiducia.
Iddio pose nelle tue mani le grazie impossibili ed i casi disperati: tu puoi, tu devi esaudirmi, e se manca il fervore alla preghiera, accoglila ugualmente affinché essa, purificata per i tuoi santissimi meriti, ascenda al trono del Misericordiosissimo Iddio.
Sì, o potente Taumaturga, oggi che tutto il mondo ti applaude e ti glorifica, anche a me fa sentire la potenza del tuo braccio, mostra anche a me la tua misericordia, impetrami la grazia lungamente desiderata, se torna di vantaggio all’anima mia.
( si chieda la grazia )

Padre, Ave e Gloria

3 – Versando le più sincere lacrime di pentimento, riconoscendomi avvolto nella miseria del peccato e nell’ombra della morte, io levo in alto verso di te le mie braccia e con la fede, ispiratami dal sacrificio della tua vita, vado ripetendo notte e giorno: pietà di me , o Santa Rita, pietà ti prenda del mio stato e della mia afflizione ! Tu che hai ridonato la pace a tante famiglie, portandovi il sorriso della tua munificenza, mostrati in questo momento, più che mai, la mia avvocata dei casi difficili e disperati.
Fammi grazia o Santa Rita ! Che il mio pianto si converta in gioia, ed il cuore esultante, facendo eco a quello dei beneficati dal tuo potente patrocinio, canti a te l’inno di lode e di ringraziamento, e l’ultima mia parola che si confonde con l’ultimo sospiro dell’anima mia, sia una preghiera e l’estremo anelito, per venire con te nella patria beata a godervi per tutti i secoli. Così sia.
( si chieda la grazia )

Padre, Ave e Gloria

D.- Prega per noi, o Santa Rita.
R.- Affinché siamo degni delle promesse di Cristo.

PREGHIERA
***

O Dio, che Ti degnasti di concedere a Santa Rita il gran dono di amare i nemici e di portare nel cuore i segni del Tuo amore e sulla fronte i segni della tua passione, concedi a noi, per la sua intercessione e per i suoi meriti, di perdonare i nostri nemici e di meditare i dolori della Tua passione così da conseguire il premio promesso ai miti e a quelli che piangono. Amen.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...