Le inquietanti profezie di Papa Giovanni XXIII

Nel 1976, 13 anni dopo la morte di Papa Giovanni XXIII, veniva pubblicato un libro: “Le profezie di Papa Giovanni”. L’autore era un certo Pier Carpi, la cui fama di giornalista era legata alle sue inchieste su argomenti religiosi ed esoterici. Carpi raccontava nell’introduzione di come le carte in suo possesso risalivano a quando Papa Roncalli era ancora un semplice nunzio apostolico, e giungono a coprire un periodo storico che arriva fino al 2033.

Il libro oggi è fuori produzione, ma comincia a tornare d’attualità perchè descrive per filo e per segno ciò che sta accadendo nel Vaticano e nel mondo in generale. Ciò che colpisce particolarmente sono le profezie legate alla figura di Papa Bergoglio, perchè le parole di Papa Giovanni XXIII confermano quelle di altri Santi e Beati quali San Malachia, Santa Caterina Emmerich, la monaca di Dresda, e potrebbero persino sovrapporsi al Terzo Segreto di Fatima, nel momento in cui si prevede la fine cruenta del Papa.

Ma andiamo con ordine. In un passo delle profezie di Papa Giovanni, si legge: “Benedetto, Benedetto, Benedetto, ti farai scalzo e camminerai con il santo scalzo”. Come non scorgerci la vicenda del vecchio Papa, Benedetto XVI, definito “scalzo” al pari di San Francesco perchè si spoglia del suo ruolo pubblico come il Santo di Assisi si spogliò dei suoi averi, e del suo successore, che per il suo mandato sceglie il nome di “Francesco”?

La compresenza dei due papi nelle profezie di Papa Giovanni XXIII viene confermata in un altro passo, nel quale i due papi vengono definiti “come due fratelli”. A questo proposito vogliamo ricordare le parole con cui Papa Bergoglio si rivolse a Joseph Ratzinger quando venne organizzata la prima visita ufficiale al Papa Emerito: “Cammineremo insieme, come due fratelli”. Identiche le parole della profezia di Papa Giovanni XXIII sia per la scelta del verbo “camminerai con …”, sia per la definizione di “fratelli”.

Ma subito dopo il Papa Buono scrisse parole terrificanti. “E nessuno sarà padre vero. La madre sarà vedova. Sarà grande e breve il tuo regno…ma ti porterà lontano, nella lontana terra dove sei nato e dove sarai sepolto”. Roncalli prevedeva quindi la morte del Padre, che avrebbe reso vedova la madre? Confrontiamo questo passo con le parole di Bergoglio alla sua nomina (“Sembra che i miei fratelli cardinali sono andati a prenderlo [il Papa] quasi alla fine del mondo”), e con quanto affermò a marzo (“Ho la sensazione che il mio pontificato sarà breve. Quattro o cinque anni. Non lo so, o due, tre“).

Non è un caso che si pensa da più parti il vescovo vestito di bianco assassinato nel Terzo Segreto di Fatima, possa essere proprio Bergoglio, come potrebbe essere lui il Papa Nero (il nero è il colore dei gesuiti) la cui morte, stando alle profezie di Malachia, avrebbe sancito la fine del mondo. Secondo la profezia di Giovanni XXIII, però, alla fine la Madonna riuscirà a trionfare sulla minaccia orientale: “La Madre della Chiesa sarà madre del mondo”.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...